Facebook Pixel
Destinazioni Tour Offerte Servizi
Lista nozze News Chi siamo Contatti
Australian Travel: chiudi menu Home Destinazioni Tour Offerte Servizi Lista nozze News Chi siamo Contatti
Area Utente Cataloghi
18 Apr 2019
Asia
In Thailandia esistono 40mila templi. Ma quali sono i più belli?

Ci sono oltre 40mila templi in Thailandia dei quali ben 37mila sono agibili, e in grado di accogliere fedeli e turisti. Per fare un esempio la sola capitale, Bangkok, ne conta attorno ai 400, secondo il censimento dell’Office of National Buddhism. Se vi recate in viaggio nel Paese del sorriso, seguendo questi nostri piccoli consigli non vi perderete i più belli o almeno suggestivi, veri prodigi architettonici e stilistici della cultura thai.

Bangkok:

Il primo tempio consigliato è il Wat Pho, noto per il suo gigantesco Buddha reclinato, una statua coperta da figlie d’oro lunga 46 metri e alta 15 ospitata in quella che è considerata da molti come la principale scuola di massaggio tradizionale, un grande plus del paese.
Il Tempio del Buddah di smeraldo (situato all’interno del Palazzo Reale è scolpito in un solo blocco di giada), o Wat Phra Kaeo, è considerato il più importante tempio buddista della nazione.
Il Wat Benjamabophit è noto per l’uso del marmo di Carrara importato direttamente dal nostro paese. Compare sulle monete da 5 Baht, mentre il Wat Saket noto anche come il tempio del Monte d’oro, posto in cima ad una collina nella zona della città vecchia offre spettacolari panorami di Bangkok a tutto tondo, particolarmente accattivanti al tramonto.

I templi della Thailandia del nord: la stranezza del Wat Rong Khun:

Nel nord del paese, esiste un tempio davvero incredibile, ricavato da un’antica struttura dove alla fine degli anni ‘90 l’artista locale Chalermchai Kositpipat in maniera del tutto eccentrica, ha speso oltre un miliardo di Baht per trasformare il tempio, il cui esterno risplende di un bianco e argento sorprendenti, tanto da essere chiamato “Tempio Bianco”. Il Wat Rong Khun a Chiang Rai è molto popolare: murales e sculture si mescolano a motivi tradizionali Lanna e Thai, riproduzioni di figure contemporanee parlano di meditazione e lotta tra bene e male.
Il tempio Wat Phumin a Nan è famoso per i dipinti del XIX secolo che abbelliscono gran parte delle mura interne. In questi affreschi è raffigurata la vita di Buddha e quella quotidiana della popolazione locale, dai contadini ai nobili, passando per commercianti stranieri, cinesi, persiani e occidentali che solcavano il Siam a quel tempo.


I templi della Thailandia del sud: la particolarità del Wat Phra Mahathat Wihan


Wat Phra Mahathat Wihan è un tempio costruito sulla costa orientale della Thailandia meridionale, precisamente nella città di Nakhon Si Thammarat. E’ questo uno dei più antichi insediamenti del Paese che un tempo faceva parte del regno di Srivijaya, che aveva sede a Sumatra. La data di costruzione si rifà all’ottavo secolo ed il tempio è considerato uno dei più sacri della Thailandia poiché al suo interno è contenuta una reliquia del Buddha.